“100 anni di follia pratica” Fornasetti in mostra a Milano – parte prima

Ciao a tutti!

ieri sera finalmente siamo riusciti ad andare alla Triennale per  ammirare la mostra di Fornasetti intitolata

" 100 anni di follia pratica ".

Non servono molte parole per descrivere un artista simile,  si può solo spalancare gli occhi e lasciarsi rapire da un mondo fatto di oggetti "animati"

Fornasetti, con il suo stile unico ed inconfondibile, avvolge le sue opere di una magia capace di rapire e calamitare l'attenzione dei visitatori.

Un mondo a volte super colorato, altre "black&withe", in cui le theiere e i piatti hanno gli occhi e la bocca, e in cui sembra di immergersi in una dimensione extraterena, quella della fantasia allo stato puro e senza limiti!

Assolutamente da vedere!

Per chi non conoscesse il Maestro Fornasetti ecco un breve accenno bibliografico tratto da Wikipedia:

"Fornasetti nasce il 10 novembre del 1913 da una agiata famiglia della borghesia milanese; nel 1930 entra nell' Accademia di Belle Arti di Brera ma viene espulso due anni più tardi per insubordinazione. Si iscrive quindi successivamente alla Scuola Superiore d'Arti Applicate all'Industria del Castello Sforzesco, sempre a Milano. Ha creato una delle più vaste produzioni di oggetti e mobili del XX secolo, non tanto per la tiratura dei singoli oggetti ma per la diversità dei decori. La fondamentale lezione che si ricava dalla sua opera è il rigore, accompagnato da un'intensa fantasia, un elegante velato humour.

Nonostante le sue opere spesso furono prodotte in singoli esemplari, Fornasetti fu molto importante per la cultura italiana del design industriale.

Nel 1940 (in occasione della VII Triennale) incontra Gio Ponti, nasce un lungo periodo di collaborazione ed iniziò a pubblicare anche le proprie opere sul sulla rivista di design e architettura"Domus" e "Stile". dal 1940 al '42 disegna i lunari su commissione di Gio Ponti stesso. Dopo la morte di Gio Ponti , Piero, nel 1980, apre il negozio "Tema e Variazioni" a Londra che fa rivivere l'interesse per i propri lavori anche all'estero dove era già largamente conosciuto. Dopo la morte di Piero, nell'ottobre del 1988 il figlio Barnaba Fornasetti, continua parte dell'attività del padre."

Vi lasciamo con la prima parte di alcune foto scattate alla mostra.

IMG_0634 IMG_0651 IMG_0602 IMG_0605 IMG_0754 IMG_0755 IMG_0752 IMG_0753 IMG_0607

Leave a reply